ConvegnoGiovedì 10 settembre si svolgerà ad Erbezzo, nell'ambito della 113° Fiera del Bestiame, presso il Pala Linte, un convegno per la Festa dell'Allevatore, dal titolo "La valorizzazione del settore lattiero-caseario in Lessinia". L'evento è organizzato dalla Coldiretti di Verona in collaborazione con il Comune di Erbezzo, ed è patrocinato dal Parco Naturale Regionale della Lessinia, dagli Alti Pascoli della Lessinia e dal Collegio Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della provincia di Verona. Il convegno è accreditato ai fini della formazione continua e la partecipazione dà diritto al conseguimento di 3 (tre) CFP. In allegato il programma dell'evento.

ConvegnoSabato 5 settembre si terrà a Verona, presso l'Aula T1 del Polo Didattico “G. Zanotto”, la 5a edizione del "LOMBRICO D'ORO - un premio per i buoni Sindaci", organizzata dal Gruppo Radici dei Diritti e dal Coordinamento Lombrico d'Oro, in collaborazione con l'Università di Verona, durante la quale si svolgerà un convegno e la cerimonia di premiazione ai Sindaci che si sono distinti per le loro azioni in difesa dell'ambiente e della salute dei Comuni da loro amministrati. Sono disponibili 60 posti in aula ed è possibile seguire l'evento anche via web, collegandosi al link https://univr.zoom.us/s/95262110137. L'evento è accreditato ai fini della formazione continua e la partecipazione in presenza dà diritto al conseguimento di 3 (tre) CFP. In allegato il programma dell'evento.

Esame di Stato 2020In allegato l'Ordinanza Ministeriale che indice l'esame di abilitazione per l'esercizio della libera professione di Perito Agrario e Perito Agrario Laureato per la sessione 2020. Le domande di ammissione vanno presentate al Collegio Provinciale di Verona entro e non oltre il 18 giugno (ultimo giorno utile).
Candidato PERITO AGRARIO: il candidato in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore di perito agrario conseguito presso un Istituto tecnico agrario statale, paritario o legalmente riconosciuto, ovvero in possesso del diploma afferente al settore «Tecnologico», indirizzo «Agraria, agroalimentare e agroindustria» di cui al DPR 15 marzo 2010, n. 88, unitamente al possesso di uno dei requisiti previsti dall’art. 2, comma 1, lettere A, B, C, D, E, F e G della presente ordinanza.
Candidato PERITO AGRARIO LAUREATO: il candidato in possesso alternativamente di:
- diploma universitario triennale di cui all’art. 2 della legge 19 novembre 1990, n. 341, tra quelli indicati nella tabella A allegata al DPR n. 328/2001, definita dall’art. 8, comma 3 e riportata nella tabella Collegata alla presente ordinanza;
- laurea di cui alle classi indicate dall’art. 55, comma 2, del DPR n. 328/2001 e riportate nella tabella D,
- lauree specialistiche di cui al decreto del MIUR 3 novembre 1999, n. 509,
- lauree magistrali di cui al decreto del MIUR del 22 ottobre 2004, n. 270, così come riportate nella tabella E, allegata alla presente ordinanza,
- lauree vecchio ordinamento, di durata quadriennale o quinquennale, ovvero ordinamento previgente ai citati decreti ministeriali ed equiparati alle lauree specialistiche ed alle lauree magistrali ai sensi del decreto del MIUR del 9 luglio 2009.
Per l'Ordinanza cliccare sull'icona blu qui affianco. Il Collegio di Verona (Via Francesco Berni, 9 – tel. 045.590559) è a disposizione per tutte le informazioni.

ConvegnoVenerdì 21 febbraio, si svolgerà a Montecchia di Crosara (VR), presso il Centro Convegni in Via Roma 9, un convegno dal titolo "Emergenze fitosanitarie 2020". L'evento è patrocinato dal Collegio Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della provincia di Verona. Il convegno è accreditato ai fini della formazione continua e la partecipazione dà diritto al conseguimento di 2 (due) CFP. In allegato il programma dell'evento.

ConvegnoVenerdì 21 febbraio, si terrà a Buttapietra (VR), presso l'Istituto Tecnico Agrario I.I.S. “Stefani-Bentegodi”, in Via dell'Agricoltura 1, un convegno dal titolo "La Paulownia, una pianta utile per l'apicoltura". L'evento è patrocinato dal Collegio Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della provincia di Verona. Il convegno è accreditato ai fini della formazione continua e la partecipazione dà diritto al conseguimento di 3 (tre) CFP. In allegato il programma dell'evento.